Lettori fissi

IL MIO MISS HOBBY

IL MIO MISS HOBBY
NEGOZIO VIRTUALE ON LINE

Cerca nel blog

giovedì 8 settembre 2011

Cosa state leggendo?

Da tempo non scrivo nulla nel mio piccolo mondo ma devo dirvi che sono impegnata a risistemare la casa e non ho il tempo di realizzare nulla. Ma un pochino di tempo alla lettura me lo concedo. Ecco cosa ho appena finito di leggere



"Tutto mi riporta al campo. Qualunque cosa faccia, qualunque cosa veda, il mio spirito torna sempre nello stesso posto... Non si esce mai, per davvero, dal Crematorio." Sono parole di Shlomo Venezia, ebreo di Salonicco, di nazionalità italiana; è uno dei pochi sopravvissuti del Sonderkommando di Auschwitz-Birkenau, una squadra speciale selezionata tra i deportati con l'incarico di far funzionare la spieiata macchina di sterminio nazista. Gli uomini del Sonderkommando accompagnavano i gruppi di prigionieri alle camere a gas, li aiutavano a svestirsi, tagliavano i capelli ai cadaveri, estraevano i denti d'oro, recuperavano oggetti e indumenti negli spogliatoi, ma soprattutto si occupavano di trasportare nei forni i corpi delle vittime. Un lavoro organizzato metodicamente all'interno di un orrore che non conosce eccezioni: il pianto disperato di un bimbo di tre mesi, la cui madre è morta asfissiata dal gas letale, richiama l'attenzione del Sonderkommando, lo scavare frenetico tra i corpi inanimati, il ritrovamento e subito dopo lo sparo isolato della SS di guardia che ammutolisce per sempre quel vagito consegnandolo alla storia. Per decenni l'autore ha preferito mantenere il silenzio, ma il riaffiorare di quei simboli, di quelle parole d'ordine, di quelle idee che avevano generato il mostro dello sterminio nazista ha fatto sì che dal 1992 abbia incominciato a parlare, e quei racconti sono la base della lunga intervista che è all'origine di questo libro.

E' un libro molto bello, ben scritto e soprattutto molto forte, proprio per questo ora ho appena iniziato un libro un tantino più leggero



Emma Corrigan è una ragazza normale, lavora in una multinazionale ed ha un fidanzato simpatico. E come tutte le ragazze normali coltiva i suoi sogni, i suoi segreti e le sue paure. E proprio cercando di fronteggiare una delle sue più grandi paure, quella di volare, si trova a raccontare tutti i suoi più intimi segreti al suo compagno di viaggio, un simpatico americano. Che altri non è che... Abbandonata Rebecca, la protagonista del ciclo «I love shopping», Sophie Kinsella regala ai suoi lettori un nuovo divertente personaggio femminile.

Al mare della stessa autrice ho letto: La regina della casa e La ragazza fantasma.
Sono entrambi divertenti ma ho letteralmente divorato il secondo mentre il primo mi ha coinvolto un po' meno, probabilmente mi aspettavo un altro genere di racconto.

Buona lettura. Tiziana

2 commenti:

Pia ha detto...

Ciao Tiziana! Auguri per la tua nuova casa! Al momento io sto leggendo:
" Un eremo non è un guscio di lumaca" di Adriana Zarri.
" Un nuovo mondo" di Eckhart Tolle.
" L'ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafòn.
Un abbraccio!

Laura CheBirba ha detto...

Concordo in pienissimo con te sugli altri due libri della Kinsella, la penso in modo identico!
Io ho letto anche "Ti ricordi di me?" ma non è piaciuto molto, forse anche in quel caso mi aspettavo qualcosa di diverso...
Quello che mi è piaciuto più di tutti quelli extra alla saga "I love shopping -che secondo me sono decisamente migliori!- è "La compagna di scuola": è finalmente un po' più profondo e avvincente, e secondo me è quello lo stile che renderebbe la Kinsella ancora più vincente!
Mi annoto "Sai tenere un segreto?" nella lista dei prossimi libri da compare, assieme a "Vacanze in villa" della stessa autrice! :D

baci, Laura